73° Anniversario delle battaglie di Aprilia 27 – 28 maggio 1944

6° RADUNO DI VEICOLI STORICI DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE ( WW2) NELLA TENUTA CALISSONI BULGARI

Grande folla nella tenuta Calissoni Bulgari di Aprilia, con un continuo carosello di mezzi militari d’epoca, per l’anniversario delle battaglie di Aprilia che terminarono a fine maggio 1944, dopo quattro mesi di violentissimi scontri degli Anglo-americani sbarcati ad Anzio a fine gennaio 1944 contro i tedeschi e gli italiani della Repubblica di Salò.

Quest’anno il raduno – sabato 27 e domenica 28 maggio – ha creato un campo base militare in una spianata della tenuta completo di tende originali, armi e dotazioni militari, oltre al solito affascinante parco macchine d’epoca con camion, fuoristrada, automobili, ambulanze, motociclette,

La manifestazione si è aperta con la benedizione del cappellano militare generale don Raimondo Salvaggio, che ha ricordato con parole toccanti il sacrificio di migliaia di soldati, su entrambi i fronti, esortando a ricordare i costi umani e materiali della libertà di cui tutti oggi godiamo.

Il pubblico ha potuto ascoltare storici ed esperti con le descrizioni di quello che avvenne oltre 70 anni fa proprio nel vallone che circonda la tenuta Calissoni Bulgari, con gli scontri più cruenti di tutta la seconda guerra mondiale. Anche unica parte della guerra in cui – mai avvenuto in alcun conflitto mondiale – sono state bombardate direttamente le truppe e non edifici e installazioni militari.

Nell’area espositiva, le associazioni di aeromodellismo, di radio d’epoca e di soft-air, hanno offerto agli ospiti dimostrazioni di volo dei velivoli in scala d’epoca, nonché prove di trasmissione con apparati originali del periodo.

Ci sono stati anche due momenti di rievocazione storica, nell’edificio dov’era organizzata la mostra fotografica, con storici e appassionati che hanno coinvoltovisitatori e appassionati,raccontando gli eventi che hanno visto il sacrificio di moltissimi militari, soprattutto giovani, e dei civili coinvolti (circa 80.000 morti in quattro mesi).

Lunedì 29 maggio c’è stata una apertura straordinaria della tenuta per ospitare quattro classi medie dell’Istituto Comprensivo “Gramsci” di Aprilia, accompagnate dalle docenti Lucia Decinti, Deborah Tosi, Marilena Ferraro, Angela Di Giovanni, Simonetta Taviano e Francesca Savioli.

Il raduno è stato organizzato dall’associazione The Factory 1944, sul cui sito web si possono trovare informazioni più dettagliate su luoghi, soldati e mezzi delle battaglie di Aprilia www.thefactory1944.org .

L’associazione The Factory 1944 (La Fabbrica 1944) prende il nome dall’appellativo che gli Alleati, vedendo dall’alto una costruzione squadrata secondo le architetture degli Anni ’30, usarono per Aprilia. Che bombardarono pesantemente, ritenendola appunto una fabbrica, cioè un obbiettivo strategico.