75° Anniversario della Battaglia di Aprilia 28 maggio 1944

  25 e 26 maggio 2019, due giorni di emozioni e suggestioni, un vero e proprio tuffo nel passato. Questa l’atmosfera nella quale la Tenuta Calissoni Bulgari e  l’Associazione the Factory 1944 hanno voluto rendere omaggio ai tanti giovani soldati caduti durante la sanguinosa battaglia di Aprilia del 28 maggio 1944.

All’ombra di secolari cipressi e delle miglia di piante di olivo che si estendono per decine di ettari nella Tenuta, un’ ondata di mezzi militari della seconda guerra mondiale, in una via vai di figuranti in divisa, una ricostruzione fedele di un campo militare attrezzato, oltre a una esposizione museale di foto inedite, divise, reperti e oggetti appartenuti agli eserciti, hanno fornito una ricostruzione fedele di una tragica pagina del passato.

Tante le associazioni  intervenute nelle due giornate, quali: gli Hw 6, Shingle 1944, U-Boat, il Fronte a Cisterna, 1st Armore Division,  l’Associazione Nazionale Carabinieri nucleo di Aprilia della Protezione Civile, la Non Stop Art, il Soccorso Stradale Miatello e Ippoliti, l’Associazione “Quelli della radio” e i Radioamatori Asi di Aprilia, il Professore Guadagnolo che ha contribuito a rafforzare il senso del ricordo con le sue straordinarie opere scultore e l’Associazione Nastro Azzurro sez. di Latina che ha esposto le divise della Nazionale di Calcio del 1915-1918.

Per non parlare  della  straordinaria partecipazione della “Pipes & Drums of the Black Devils” Helena Montana (USA) che ha accompagnato l’evento con le suggestive note  delle cornamuse.

Il tutto per raccontare nel presente, attraverso esperienze condivise, un momento significativo del passato, con l’obiettivo di non dimenticare.